La scelta migliore per il pavimento di un bagno per disabili: consigli

Le due caratteristiche fondamentali di una buona pavimentazione sono la sicurezza ed una buona possibilità di movimento.
La SICUREZZA viene al primo posto, visto che il rischio di scivolare è elevato per persone anziane o disabili.
Circa un terzo degli anziani è caduto almeno una volta in bagno, dunque è fondamentale scegliere una pavimentazione che eviti di scivolare.
Il secondo aspetto è la possibilità di movimento, tanto nel caso di una perona in sedia a rotelle che di una persona con Ridotta Capacità di Movimento, ma in grado di camminare da sola.

Gli esperti del settore suggeriscono di scegliere tra i seguenti materiali:

PAVIMENTO VINILICO
E’ una scelta frequente negli Ospedali ed è una scelta ovviamente disponibile anche in ambiente domestico.

Aspetti positivi:

  • Limita la possibilità di scivolare, offre una giusta frizione tanto alle carrozzelle che ai deambulatori, al bastone o alle stampelle, senza essere applicicaticcio. La presa migliore avviene su quelli opachi.
  • E’ impermeabile, soprattutto se realizzato da fogli vinilici e non da piastrelle viniliche.
  • E’ facile e rapido da installare
  • Ha un costo ragionevole di acquisto e di installazione.
  • E’una ottima superfice per le sedie a rotelle

Aspetti negativi

  • Tecnicamente non ce ne sono, non sempre incontra il gusto della famiglia, anche se sono disponibili diversi disegni tra cui scegliere.

PAVIMENTO DI SUGHERO
E’ una scelta di qualità per i bagni per disabili ed anziani in genere ed offre parecchi caratteristiche interessanti.

Aspetti positivi:

  • Ottime capacità antiscivolo e caratteristica sensazione di essere caldo ed “imbottito”. Questo da una sensazione di grande comfort camminandoci. E’ pratico per chi può camminare da solo o con un deambulatore, bastone o stampelle.
  • Sufficientemente impermeabile, e si asciuga facilmente se viene bagnato. Facile da pulire con uno straccio umido. E’ possibile trattarlo con un turapori per avere il massimo della protezione.
  • Resiste alle muffe e quindi è adatto per ztanze naturalmente umide come spesso sono i bagni
  • Facile da installare, di solito fornito in piastrelle da installare con adesivo. E’ bene avere un sottopavimento su cui piazzare le piastrelle di sughero.
  • E’ piuttosto costoso, certo più del vinilico

Aspetti negativi:

  • Non va molto bene con le sedie a rotelle. Il suo effetto “imbottito” può limitare il movimento delle ruote.
  • Può graffiarsi e scolorire, oppure scurirsi nel tempo.

MOSAICO o PIASTRELLE
E’ una scelta che assicura funzionalità, durata e stile. Per i bagni destianti a disabili vanno scelti mosaici o piastrelle opache. In caso di rifacimento parziale del bagno, per esempio sostituendo una vasca da bagno con una doccia, è anche possibile utilizzare piastrelle diverse dalle precedenti solo nella zona destinata al rifacimento, ovviamente con soluzioni di buon gusto, che bagnodisabili.it sarà lieta di prospettare.

Aspetti positivi:

  • Grande durata nel tempo. le piastrelle di ceramica durano molti anni, resisto ad un traffico elevato ed alla umidità e sono ideali per un ambiente che possa facilmente venire bagnato o spesso lavato.
  • Sono abbastanza anti scivolo, a patto di sceglierle opache. Volendo può anche venire aggiunto un trattamento anti-scivolo.
  • Adatte a pavimenti ed a muri, che consente una egregia possibilità di lavaggio.
  • Possono essere scelte di grande stile, in molti diversi colori e diversi livelli qualitativi e di prezzo. Si possono persino comporre mosaici con colori diversi.
  • Aggiungono valore alla casa
  • limitata difficoltà di installazione, ovviamente da farsi da parte di uno specialista, che si prenderà cura di tutti i dettagli (dal trattamento sottopavimento alla sigillatura)
  • Il prezzo è parecchio variabile a seconda del mosaico scelto, ovviamente c’è un certo costo di installazione.

Aspetti negativi:

  • Sono abbastanza adatte per le sedie a rotelle, anche se non proprio come il vinile, ma meglio del sughero.
  • Quello che conta è una installazione di qualità, in modo da evitare gradini tra le singole tessere, che potrebbero ostacolare il rotolamento delle ruote. Ma spesso il mosaico è un’ ottima scelta.

Naturalmente ci sono molte altre possibilità disponibili, come pavimenti in pietra, in marmo o in legno duro. E’ possibile persino la gomma in funzione antiscivolo.
La vostra scelta sarà determinata dalle esigenze specifiche del disabile, dalel preferenze personali, dal vostro budget, etc.